Dante Maffia, Poeta.

Dalla sua casa rosetana si vede lo Jonio. Il tramonto scivola oltre la vecchia, rumorosa 106 e va ad accarezzare gli spigoli del castello di Federico. All’interno dell’appartamento, in un angolo illuminato soltanto da un faretto da scrivania, c’è parte del mondo di Dante Maffia: i suoi libri, i suoi fogli, le sue penne. Il suo caos ordinato. La sua Anima.

Incontriamo il grande Autore calabrese mentre vive le sue ultime ore di vacanza nella Sibaritide. Nella sua Calabria in tanti spingono per la sua candidatura al Nobel per la Letteratura.
Allarga le braccia, Dante. Sorride un poco imbarazzato: “E che vi devo dire? Che posso fare, fermarli? Dico soltanto grazie e ora parliamo di noi”. Si, è meglio, parliamo di noi. E il ragionamento cade sui temi che ci appassionano di più. Si parla allora di Arte, Artisti, Poesia e chi crede di… farne. Maffia ci regala qualche chicca e non dobbiamo pregarlo molto per leggerci alcuni dei suoi Versi.
“Ah, la mia Calabria!”. Roma, la sua Roma, d’improvviso è più lontana del solito. Ricordiamo amici che non ci sono più. E sogni antichi. E delusioni anche. “La Calabria la dobbiamo amare sempre, pure se ci distrugge un poco ogni volta”. Le sue carte vibrano tra la scrivania e le librerie alle sue spalle, ne ruba pensieri e volumi. Legge qualcosa, socchiude un po’ gli occhi ogni tanto e ci porta lontano. Registriamo uno di questi momenti. Ci permette di farvi questo dono.

Buona visione. Ecco la Calabria altra raccontata da un Poeta. Vero…

Emilio V. Panio

8 commenti su “Dante Maffia, Poeta.”

  1. Maffia è un onore per noi della provincia di Cosenza; dobbiamo portare avanti questa persona che è famoso in tutto il mondo e noi magari neanche abbiamo letto una sua poesia; grazie per questo regalo il film dove parla lui è bellissimo;

  2. Emozionante…. ci leggo dentro dolore e forza che possono scaturire solo da un amore grande verso le proprie radici.
    Grazie mille per i bei versi che hanno ricordato a me, calabrese lontana per un certo periodo, sentimenti e nostalgie di colori ,sapori e profumi,delle colline e soprattutto del blu del mare sensazioni indimenticabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *