Una terra povera può dire sempre “No”?

Veloce, precisa e a effetto: una sillaba ci seppellirà.
In principio, era il fronte ambientalista. Meglio se con una tessera di partito in tasca. Ricordate i vecchi Verdi? Continua a leggere Una terra povera può dire sempre “No”?

E con i bagnanti torna pure il fuoco

Bentornata Estate. Con gli ombrelloni, i ghiaccioli e… gli incendi.
Le buone abitudini, alla lunga, diventano… tradizioni. Appuntamenti di cui non si può fare a meno: come il panettone a Natale, l’uovo pasquale. Continua a leggere E con i bagnanti torna pure il fuoco

Un po’ snob, un po’ troppo “fasci”

Troppa puzza sotto il naso. Troppi professorini. Così si perde la gente.
C’erano una volta le riunioni dei lavoratori con la tessera del Pci in tasca. Preistoria: oggi se parli con un muratore, scopri che ci piace Salvini. Continua a leggere Un po’ snob, un po’ troppo “fasci”

Sedotti & bidonati… attìa lupu!

Un giorno ti scopri pure colonia di Cosenza. E un po’ ti girano.
Antefatto. Esami di Stato, sudore e ansia. E prof che sbarcano nella Sibaritide da tutta la provincia, capoluogo in testa. Continua a leggere Sedotti & bidonati… attìa lupu!

Piombo e fuoco – Tutt’appost

Houston, abbiamo un problema: sa di polvere da sparo e nafta.
Piove, nella Sibaritide. L’estate non arriva ancora. Eppure, fa un caldo boia in questa parte dimenticata dell’Italietta 2018. Non si respira. Continua a leggere Piombo e fuoco – Tutt’appost

Giù le mani dai 5 Stelle, compagni

Companeros: è tempo di revolucion. Vamos con il Governo Conte!
Giri sul web e resti stordito. Sui Social è difesa a oltranza pro nuovo esecutivo nazionale. E chi sono gli ultras più agguerriti su questo fronte? Continua a leggere Giù le mani dai 5 Stelle, compagni

Tutto come prima (o quasi)

E niente. Fa caldo. La gente esce per andare a fare la spesa. O per gustarsi il mare. O perché in casa fa già troppo caldo. Il paese vive un normale giorno d’estate imminente. E va bene così. Continua a leggere Tutto come prima (o quasi)